Missione


 

Franco Bettoni
Presidente ANMIL

  

Con questo sito l'ANMIL vuole offrire un quadro completo ed esaustivo delle proprie attività ed iniziative, che troverete distribuite ogni giorno nelle diverse sezioni e che accoglieranno il contributo di idee e di progetti di tutti i soci dell'Associazione, ma anche di tutti i cittadini che vorranno partecipare alle nostre discussioni e interessarsi ai problemi degli invalidi del lavoro.
Il fenomeno degli infortuni interessa tutta la società italiana e merita l'attenzione di ogni cittadino. E' un problema che tocca tutti i lavoratori in attività, a partire dai dipendenti, ma è sentito anche dagli autonomi, dai professionisti e, per certi versi con maggiore sensibilità, da tutti i cosiddetti lavoratori atipici.
Ritengo che l'ANMIL sia soprattutto un'Associazione al servizio di tutti gli italiani per contribuire a creare la mentalità giusta affinché i valori del lavoro, in generale, siano al primo posto dell'agenda quotidiana della politica, della scienza, della cultura, della medicina e di tutte le nostre attività di ogni giorno.
Del resto il significato del lavoro è tra quelli che la Costituzione collega direttamente alla nostra democrazia, fondando su di esso questa nostra Repubblica: esiste una dimensione etica irrinunciabile per tutti gli italiani, che deriva e procede da un lavoro onesto, dignitoso e sicuro, senza rischi per la salute e per la vita stessa.
Possiamo dire quindi, senza temere di essere smentiti, che il lavoro è uno degli elementi essenziali che può consentire ad ogni cittadino di collocarsi in una posizione di piena integrazione nella società: è, in sostanza, un punto fermo della pari dignità e dell'uguaglianza tra gli uomini.
Lo Stato, da parte sua, deve dare attuazione ai principi costituzionali, dettando quelle norme di attuazione che tutelino la libertà, la dignità e la sicurezza per i lavoratori e per la loro famiglia, sul piano economico ed esistenziale.
Noi dell'ANMIL crediamo in questo progetto e da quasi 70 anni facciamo di tutto perché in Italia i lavoratori non siano offesi da rischi inutili e da infortuni prevedibili; e ancora di più ci impegniamo per dare il giusto e dignitoso trattamento economico, le opportune cure e assistenze a coloro che, rimanendo vittime di infortuni sul lavoro, hanno sacrificato la propria salute, la propria integrità fisica e la propria vita nel lavoro.
Auguro a tutti di trovare in questo sito una risposta alle proprie domande, ma soprattutto uno strumento per attuare il nostro obiettivo, che è quello di migliorare sensibilmente le condizioni di lavoro e di vita dei cittadini italiani, perché possano lavorare sempre di più e meglio ed infortunarsi e morire sul lavoro sempre di meno.


Franco Bettoni
Presidente Nazionale