STORIA DELL’ANMIL: IL LIBRO


Per informazioni: tel. 06 54196334 - fax: 06 5406776 - email: ufficio.stampa@anmil.it



 

  

85 ANNI DI ATTIVITÀ IN UN VOLUME DI PIETRO SALVINI

 

Una storia gloriosa, quella dell’ANMIL. Gloriosa perché “scomoda”, ricca di battaglie difficili, controcorrente. Una storia che ha cercato di ricostruire il giornalista e ricercatore Pietro Salvini, con la collaborazione della Sezione provinciale ANMIL di Firenze.
Introdotto dal segretario generale del Partito Socialista Italiano Riccardo Nencini, il libro racconta l’evoluzione dell’Associazione sin dalle attività che ne precedono la fondazione. Particolarmente interessante è la parte del volume che ne ricostruisce la nascita e la difficilissima esistenza durante il periodo fascista. Una nascita resa possibile grazie alla caparbietà dei promotori, che per anni si erano riuniti “segretamente”, studiando e mettendo in pratica le tecniche usate dai carbonari nel corso del Risorgimento, e che, riuscendo a farsi ricevere da Benito Mussolini, ottennero il riconoscimento dell’organizzazione: l’ANMIL nacque ufficialmente a Milano il 15 settembre 1933. Una vita brevissima, prima che il regime intervenisse a modo suo, nemmeno un anno dopo: arrestando, il 29 giugno del ’34, tutti i presenti nella sede dell’Associazione e confiscandone i beni. La clamorosa azione di protesta, con centinaia di invalidi del lavoro che si presentarono in corteo sotto la Questura ottenendo il rilascio degli attivisti, ebbe dell’eroico.
Il libro di Salvini racconta poi i momenti salienti della storia dell’Associazione, dalla ricostituzione “ufficiale” nel 1943 – dopo l’attività nascosta a causa del regime - alla nascita del Testo Unico Infortuni nel 1965, dalla fase di transizione da ente pubblico a ente di diritto privato a cavallo fra gli anni ’70 e ’80 fino alla valorizzazione, nel dibattito interno all’ANMIL, delle questioni “nuove”, da quella giovanile a quella femminile.
Un testo di grande qualità e utilità, ricavato dallo scandaglio degli archivi e dai colloqui, accumulati nel tempo, con dirigenti e militanti dell’Associazione. A valorizzare la pubblicazione, un ricchissimo materiale fotografico e la riproduzione di moltissimi documenti ufficiali, oltre ai nomi dei delegati che hanno partecipato a tutti i Congressi dell’ANMIL.


L’AUTORE – Pietro Salvini, fiorentino, è stato consulente del lavoro per 45 anni, distinguendosi come esperto della materia. All’attività politica e sindacale ha affiancato quella giornalistica e di ricerca storica, dedicando molti dei suoi studi alla città di Firenze e alle sue tradizioni. E’ iscritto all’ANMIL da oltre 40 anni, periodo durante il quale è stato anche Presidente del Consiglio per la regione Toscana. Ha fondato l’ARSAL, archivio privato di ricerca e consulenza storica.