Dettagli articolo

Inchiesta certificati irregolari su navi: tra falsi anche quello della “Jolly Nero” che colpì la Torre piloti di Genova nel 2013 >>
 
Data: 19/04/2017
 

Falso in atto pubblico, è questa l’accusa che ha giustificato gli arresti domiciliari di due ingegneri del Rina (Registro Navale Italiano), Marco Benzi e Giorgio Ceroni, e l’interdizione dai pubblici uffici per il capitano di fregata Marco Noris e il capitano di vascello Antonio Sartorato.

In particolare i due ingegneri non avrebbero certificato le anomalie sulla Jolly Nero, la nave che abbatté la Torre Piloti del porto di Genova il 7 maggio del 2013 provocando la morte di 9 persone, e rilasciato false certificazioni in generale per le navi della compagnia Messina.

In totale sono 35 le persone coinvolte, tra dipendenti dell'ente certificatore e della Capitaneria di porto di Genova, nell’ambito dell'inchiesta sulle certificazioni 'facili' per le navi rilasciate dal Rina.

Al vaglio degli inquirenti anche la documentazione della Norman Atlantic, il traghetto che prese fuoco il 28 dicembre 2014 nel canale di Otranto (9 morti e vari dispersi). Anche in quel caso la certificazione era stata rilasciata dal Rina. 

 

Indietro

GestCookies