VIII Edizione del Festival  Internazionale del Film Corto "Tulipani di seta nera: un sorriso diverso" patrocinato dall'ANMIL.

 


Per informazioni: tel. 06 54196334 - fax: 06 5406776 - email: ufficio.stampa@anmil.it

 

Si è concluso il 27 aprile, con la serata di Gala, uno dei più prestigiosi Festival di cinema breve sul sociale, giunto alla sua 8ª edizione. Mai come quest'anno la manifestazione ha valorizzato il cortometraggio sociale, i giovani, e i videoclip. I lavori vanno principalmente a focalizzare e raccontare, tramite le immagini, ed ora anche tramite musiche e parole “non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, sapendola soprattutto valorizzare”. 

Ad aggiudicarsi il Premio Miglior Film Corto 2015 proprio “Thriller” premiato dall’ANMIL, domenica 26 aprile con il Premio valore del lavoro “per la ricchezza dei paesaggi, il realismo degli interni e la vitalità espressiva dei personaggi, che fanno del giovane Albano un regista ed uno sceneggiatore esperto ed originale, capace di interpretare artisticamente, ma senza equivoci, il dramma delle morti bianche e le sofferenze degli ammalati e degli invalidi del lavoro, offrendo allo spettatore un quadro disincantato delle assurde motivazioni con cui si distrugge l’ambiente e si violenta la natura nel Sud ed in tutt’Italia”, come ha affermato il Presidente Franco Bettoni.

Ad aprilre la serata, condotta da Metis di Meo e Giancarlo Magalli, l’esibizione della cantante e atleta paralimpica Annalisa Minetti che oltre a coinvolgere ed emozionare il pubblico presente in sala con le sue canzoni, ha ricevuto il Premio Sorriso Diverso 2015, consegnato da Franco Bettoni, Presidente ANMIL Onlus e FAND, per aver regalato con le sue canzoni tanti sorrisi, senza mai dimenticare lo sfondo, le difficoltà e la diversità.

Il “Festival Internazionale Film Corto Tulipani di Seta Nera: Un Sorriso Diverso” (TSN), patrocinato dall'ANMIL, si è svolto a Roma dal 25 al 27 Aprile 2015. Nato da un'idea di Paola Tassone, è stato fondato dall’Associazione “l’Università Cerca Lavoro” presieduta da Ilaria Battistelli, con Presidente del Festival TSN Andrea Roncato e Direttore di Produzione Diego Righini, vuole focalizzare l’attenzione sul tema della diversità a 360°.

 

All’interno del concorso sono state istituite delle sezioni speciali dedicate al “sorriso nell’infanzia” ed al “valore del lavoro”. Per sottolineare, nella prima sezione, l'importanza del mondo infantile, ricco di ingenuità ed innocenza, privo di pregiudizi, ma che può incontrare delle difficoltà di inclusione in famiglia e scuola; nella seconda mettere in risalto la prevenzione e la sicurezza sui posti di lavoro, base per un futuro di sana collaborazione tra lavoratori e datori di lavoro, evidenziando che il lavoro non è il semplice modo di trascorrere del tempo e guadagnare del denaro, ma è il modo di sentirsi realizzati. Tuttavia novità tematiche nelle sezioni speciali 2015 sono: “il contributo delle donne nei ruoli di vertice”, “la capacità di integrazioni delle religioni” ed infine il “#socialclip TSN”. Pertanto c’è la volontà di dimostrare che le donne con ruoli istituzionali, professionali e imprenditoriali di spicco siano essenziali alla riuscita di molteplici risultati di eccellenza, di interesse sia nel pubblico che nel privato, essendo capaci di fornire una visione diversa e complementare degli aspetti sociali. Infine si punta a rappresentare le azioni e le potenzialità verso l’integrazione della persone di origine e culture diverse attraverso le religioni. Estendere le sezioni, precisamente per accompagnare il regista ed il pubblico al nostro modo propositivo di trattare gli argomenti sociali che talvolta sono affrontanti indirettamente in modo sfavorevole, con l'intento di aprire ad un nuovo modo di esporli privilegiando il mezzo cinematografico per la sua indiscussa capacità di raggiungere ampie fasce di pubblico. Infine è stato istituito con la presente edizione il premio per la distribuzione sul WEB e tramite apposita APP per smathphone e tablet, da assegnare ad uno cortometraggio finalisti. La priorità è quella di innovare radicalmente i contenuti, i linguaggio e i format attualmente adottati nella comunicazione cinematografica e telematica, in coerenza con le più importanti tematiche sociali. 

 

Oltre alla presenza di splendidi acrobati del Circo Bianco sul red carpet moltissimi i personaggi del mondo dello spettacolo e del cinema: la madrina Barbara De Rossi e il padrino Vinicio Marchioni, le attrici Milena Vukotic, Sandra Milo, Euridice Axen, Micol Olivieri, Benedetta Ballanzano, Patrizia Pellegrino, Emanuela Tittocchia, Roberta Scardola, Giulia Elettra Gorietti, Serena Rossi,  gli attori Giorgio Borghetti, Domenico Fortunato, Tommaso Maria Neri, Francesco Stella il regista Paolo Genovese, il presidente Andrea Roncato, i presentatori Giancarlo Magalli e Metis Di Meo, la cantante Annalisa Minetti e la Marchesa D’Aragona.

A seguire sono stati chiamati sul palco, la madrina e il padrino di questa nuova edizione Barbara De Rossi e Vinicio Marchioni, accolti dal Presidente del Festival Andrea Roncato, che ha affermato “Il cinema rappresenta la vita e la vita è diversità: essere un Tulipano Nero in mezzo a tanti bianchi può essere anche un vantaggio”.

 

 

  
Stampa  
  
Stampa  

Successivamente la conduttrice Metis Di Meo, ha evidenziato l’importanza del legame del Festival con la Rai affermando: “Quest’anno siamo diventati Rai a tutti gli effetti grazie alla programmazione dei corti finalisti su Rai4 e il coinvolgimento degli spettatori dei canali Rai Gold nella scelta del vincitore attraverso la votazione sul sito www.tulipanidisetanera.rai.it

In rappresentanza della Rai il Vice Direttore di Rai 4, Rai Movie e Rai Premium Paolo Bistolfi, che a proposito della rassegna ha detto “Apprezzo moltissimo i registi di cortometraggi, è difficile raccontare in un tempo ridotto una storia completa”.

Serena Gray, Presidente della Giuria di VariEtà e Sara Lauricella, Vice-Presidente della Giuria di VariEtà hanno consegnato il Premio Sorriso di VariEtà ad Antonio Petruccelli per il cortometraggio “Mihaela”.

A consegnare il Premio Miglior Sorriso Nascente a Fabio Pompili Rossini e Antonio Parisiano per il corto “Onda anomala – Un colpo a sole” sono saliti sul palco la madrina Barbara De Rossi e il responsabile opere prime di Rai Cinema Carlo Brancaleoni,

È stato poi consegnatodall’attrice Giulia Elettra Gorietti e dal Presidente Anche Cinema Andrea Costantiniil Premio Anche Cinema “Tanaliberatutti” di Alessandro Sena.

A introdurre il contest del Festival all’interno dell’Expo con i corti Smile Food Showreel a tematica di cibo e diversità il responsabile del portale Short Food Movie Andrea Salvi e la Vice Presidente della giuria di VariEtà Sara Lauricella.

Il Premio Sorriso Diverso 2015 è andato al regista Paolo Genovese per la mobilità del gioco di dialoghi e intreccio delle sue commedie e per lo svecchiamento di molti stereotipi della satira: con i suoi film il cinema d’intrattenimento italiano sembra poter contare finalmente su un dinamismo e una modernità da lungo tempo attesi

Successivamente è stato premiato come Miglior #SocialClip, dall’editore musicale Heristal Pietro Paluello“Bambini di Natale” di Giusy Rocca e ha ritirato il premio il produttore Paolo Dossena.

Costanza Quatriglio è andato il Premio Sorriso Diverso 2015 per il documentario Nastro d’Argento 2015 “Triangle”, consegnato dall’On. Monica Gregori della Commissione Camera dei Deputati, per la fermezza e l’impegno nell’esplorazione instancabile della realtà del nostro paese, mentre il Premio al Miglior Film Corto è andato a Giuseppe Marco Albano per il suo“Thriller”, un’opera dove regia, recitazione, fotografia e sceneggiatura sono perfettamente orchestrate per raccontare le ferite inferte dalla crisi del lavoro in Puglia. A consegnare il premio la Presidente di Giuria Sara Iannone e il Presidente del festival Andrea Roncato.

A chiusura della serata è stato consegnato dal critico cinematografico Mario Sesti Il Premio Sorriso Diverso alla Carriera all’attrice Milena Vukotic, per la sorprendente ricchezza di tecnica, talento ed espressività di una carriera che l'ha vista sia indossare i panni di due tra i più popolari personaggi femminili di sempre, sia essere stata diretta da grandi maestri come Fellini e Luis Buñuel.

La serata, accompagnata da intermezzi musicali jazz, eseguiti da Emiliano Mazzenga e Marco Silvi, è stata diretta dal regista Pino Leoni e regia video Paolo Tito. Tutta la manifestazione è stata simultaneamente tradotta dagli interpreti LIS, gentilmente offerti da ENS Onlus.

 

 

 

I CORTI FINALISTI

ANNA - di Giuseppe Marco Albano

CHI FA OTELLO? - di David Fratini

COME IL VENTO TRA I SALICI - di Giorgio Gori e Tomaso Vimercati

DINDALO' di Simone Paralovo

DAILY LYDIA di Marco Zuin

IL GIORNO PIU' BELLO DELLA MIA VITA di Patrizia Fregonese de Filippo

MIHAELA di Antonio Petruccelli

IL RIPARATORE DI SANTI di Luciano Parravicini

LA RESISTENZA CONTINUA - Racconti Partigiani di Adolfo Perugia - di Guido Massimo Calanca

L'ATTIMO DI VENTO di Nicola Sorcinelli

IL LADRO DI DITA di Pietro De Silva

NEL SILENZIO di Lorenzo Ferrante e Matteo Ricca

ONDA ANOMALA Un Colpo al Sole - di Fabio Pompili Rossini e Antonio Parisiani

THRILLER di Giuseppe Marco Albano

 

 

EVENTI FUORI CONCORSO

NOI SIAMO FRANCESCO - di Guendalina Zampagni

SARAJEVO LIVING TOGHETER - THE COURAGE OF LOVE di Paolo Mancinelli

UN ALTRO MONDO di Thomas Torelli