FIERAGRICOLA DI VERONA 2016


Per informazioni: tel. 800.180.943 - comunicazione@anmil.it 

Stampa  

L’ANMIL a FierAgricola ha organizzato il Convegno

 “La sicurezza sul lavoro in agricoltura”

 

Verona, 4 febbraio 

 

Si è svolta a Verona, dal 3 al 6 febbraio la 112ª edizione della FierAgricola, la più importante manifestazione dedicata al mondo dell’agricoltura che punta al rilancio della zootecnia e delle bioenergie.

Nei giorni della manifestazione è stato possibile visitare lo stand ANMIL, allestito per l’occasione e presidiato dai volontari associativi per offrire consulenza e assistenza ai lavoratori e alle aziende in materia di sicurezza sul lavoro e tramite il quale sono state illustrate le ultime iniziative dell’Associazione per favorire la prevenzione degli infortuni.

Inoltre, nell’ambito della Fiera, l’ANMIL ha organizzato un Convegno intitolato “La sicurezza del lavoro in agricoltura” in collaborazione con la C.I.A., dedicato al tema degli infortuni lavorativi in ambito agricolo con particolare riferimento alle specificità territoriali della Regione Veneto e della Provincia di Verona, che si è tenuto Giovedì 4 febbraio e che ha riscosso grande successo.

L’evento ha visto oltre 150 presenze che hanno gremito la sala, oltre a un forte interesse per la tematica trattata. I lavori sono stati aperti dal Presidente Regionale ANMIL Veneto, Angelo Gandini, cui sono seguiti i saluti del Presidente ANMIL Verona, Luciano Giovinazzo e dell’Assessore al Personale Enrico Toffali, delegato dal Sindaco di Verona Flavio Tosi. La sessione tecnica - preceduta dalla testimonianza di Renzo Giacopuzzi, invalido del lavoro – è proseguita con i seguenti interventi: del Coordinatore dei Servizi Statistico-informativi ANMIL, Franco D’Amico; del Direttore scientifico ANMIL Sicurezza, Maria Giovannone; del Legale del Patronato ANMIL Verona, Alberto Borghetti; del Consigliere nazionale e Responsabile Settore Agricoltura AiFOS, Carmine Salamone; del Responsabile nazionale Ufficio Lavoro della C.I.A., Danilo De Lellis; del Direttore regionale vicario INAIL Veneto, Franco Polosa; del Coordinatore Sicurezza Istituto Istruzione Superiore “Stefani-Bentegodi”, Prof. Fabio Ferrarini; del membro della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici, On. Diego Zardini mentre ha concluso i lavori il Presidente del CIV INAIL, Francesco Rampi. La scelta del tema dell’incontro è stato frutto della valutazione dell’alta “rischiosità” a livello infortunistico del settore e per la pericolosità insita nella coltivazione del terreno sia per la forte componente di opera manuale che per i mezzi meccanici utilizzati, in particolare il trattore. Il settore dell’agricoltura è infatti secondo solo alle costruzioni per numero di casi mortali (i dati ufficiali INAIL, in Italia, nel 2014 evidenziano 166 morti nel lavoro agricolo, di cui 16 nella regione Veneto e 4 nella provincia di Verona). I recentissimi dati pubblicati dall’INAIL, ufficiosi e provvisori, relativi all’anno 2015 rilevano per l’agricoltura una leggera crescita del numero di morti a livello nazionale (+ 3 casi) mentre nel Veneto e nella provincia di Verona si registra una sostanziale stabilità sui livelli dell’anno precedente.

 

  
Convegno ANMIL 4 febbraio