59a Giornata Nazionale per le Vittime del lavoro
11 ottobre 2009

L'ANMIL celebra in tutta Italia la Giornata: a Verona la manifestazione nazionale


Per informazioni: tel. 06 54196334 - fax 06 5406776 - comunicazione@anmil.it

 


PER LA GIORNATA NAZIONALE DELLE VITTIME DEL LAVORO IL SOSTEGNO DELLE MASSIME ISTITUZIONI E DEGLI ADDETTI AI LAVORI ALL´ANMIL
 
CELEBRAZIONI IN TUTTA ITALIA. A VERONA LA  MANIFESTAZIONE NAZIONALE

Domenica 11 ottobre 2009 l’ANMIL, attraverso le proprie sedi presenti in tutte le province italiane, ha celebrato la 59ª Giornata dedicata alle vittime del lavoro, istituzionalizzata nella seconda domenica di ottobre, con direttive del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1998, su richiesta della nostra Associazione.
Alla manifestazione nazionale di Verona sono intervenuti: il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Sen. Maurizio Sacconi; il Vicepresidente Commissione Morti Bianche Sen. Paolo Nerozzi; il Presidente INAIL Marco Fabio Sartori e il Direttore generale Rita Chiavarelli; il Presidente IPSEMA Antonio Parlato; il Presidente Comitato Tecnico per la Sicurezza Confindustria Salomone Gattegno; il Vicepresidente della Confartigianato Claudio Miotto; il Segretario Generale UGL Renata Polverini; il Segretario Confederale CISL Pietro Cerrito; il Segretario Confederale UIL Paolo Carcassi; il Segretario Confederale UGL, Nazzareno Mollicone; Ludovico Ferrone Resp. Coordinamento Salute e Sicurezza CGIL.
Erano inoltre presenti: il Prefetto Perla Stancari; il Sindaco di Verona Flavio Tosi; l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali Stefano Valdegamberi; l’Assessore Regionale alle Politiche dei lavori pubblici e Sport Massimo Giorgetti; l’Ass. Prov. Fausto Sachetto in rappresentanza del Presidente della Provincia di Verona.
A rappresentare l’ANMIL del Veneto e di Verona c'erano il Presidente Provinciale Angelo Gandini e il Presidente Regionale Giuseppe Adami.

SACCONI ha dichiarato “doveroso” celebrare la Giornata Nazionale per le Vittime degli incidenti sul lavoro e ha ringraziato l’Associazione per il ruolo che ricopre non solo nella battaglia per la prevenzione e la sicurezza sul lavoro ma anche nel percorso di assistenza e reinserimento delle vittime del lavoro. E riferendosi alla recente approvazione del Testo Unico sulla sicurezza, il Ministro del Welfare ha sottolineato che “bisogna evitare il formalismo delle carte” e puntare su “un impegno sostanziale”, che guardi principalmente verso “obiettivi concreti e realizzabili”. Il Ministro ha anche ricordato che per affrontare il dramma delle morti bianche è necessaria “la collaborazione tra le parti sociali”, anche tenendo conto del “prezioso contributo di associazioni come l’ANMIL, a cui darà tutto il suo appoggio affinchè si costituisca come patronato".

SARTORI ha ricordato nel suo intervento che “la splendida collaborazione” con l’associazione del Presidente Franco Bettoni sta portando a “ottimi risultati” nell’ambito della prevenzione e dell’assistenza post-infortunio. “INAIL, Ministero del Lavoro e l’ANMIL – ha aggiunto Sartori – sono tutti in prima fila nella battaglia contro gli infortuni sul lavoro che, nonostante il calo registrato negli ultimi anni, rappresentano ancora un grave problema per la società italiana".

GATTEGNO, nel riconoscere l'importanza dell'Associazione, ha voluto sottolineare la necessità di dare vita ad una fattiva “collaborazione” tra mondo imprenditoriale e lavoratori, necessaria per superare il problema della sicurezza nei luoghi di lavoro al fine di evitare che si continui a contare un così elevato numero di morti bianche.

Ad oggi nel nostro Paese sono oltre 800.000 gli invalidi del lavoro e quasi 130.000 le vedove e gli orfani per i quali è necessario prevedere una più equa tutela rispetto a quella finora garantita a causa di una legge obsoleta e inadeguata, quale il Testo Unico Infortuni che risale al 1965.
Il Manifesto della 59ª Giornata è stato realizzato da Riccardo Venturi, fotoreporter di Contrasto e autore di tutte le straordinarie immagini della Mostra fotografica “NO! contro il dramma degli incidenti sul lavoro”, ideata e promossa dall’ANMIL in collaborazione con l’INAIL, che sta girando l’Italia come campagna di sensibilizzazione sul tragico tema degli incidenti sul lavoro. Per l’alto valore sociale dell’iniziativa anche quest’anno, la Giornata ha avuto il Patrocinio del Segretariato Sociale Rai e la Campagna di sensibilizzazione.

Resp. Ufficio stampa - Marinella de Maffutiis
06.54196205 - 329.0582315