“Giornata Nazionale per le vittime di incidenti sul lavoro”
con il Capo dello Stato Giorgio Napolitano a Roma, il 12 Ottobre 2012


Per informazioni: tel. 06 54196334 - fax: 06 5406776 - email: ufficio.stampa@anmil.it

 

 

 

Guarda le interviste della Giornata

 

Guarda il video integrale dell'evento
(per visializzarlo è necessario iTunes)

 

 

Rivolgetevi alle Sedi ANMIL più vicine per conoscere i programmi delle iniziative sul territorio.


Il manifesto è stato realizzato da PIERO MARCHETTI

 

LO SPOT "LA MATTONATA" realizzato da Francesco Alliaud

  


Il Presidente Giorgio Napolitano a colloquio con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero, il Ministro della Salute Renato Balduzzi, il Presidente dell'ANMIL Franco Bettoni e il Presidente dell'INAIL Massimo De Felice.

 

Si svolge in Quirinale per volere del Capo dello Stato la 62ª edizione della Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro alla presenza del Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, che ha accettato la richiesta dell’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi sul Lavoro) di ospitare al Palazzo del Quirinale, nel Salone delle Feste, alle ore 11.00, la manifestazione nazionale che anticipa le iniziative organizzate per Domenica 14 ottobre su tutto il territorio.

La Celebrazione - che ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed i Patrocini del Senato e della Camera dei deputati - intende onorare la memoria dei caduti sul lavoro e richiamare l’attenzione di tutti i cittadini su questo drammatico fenomeno sociale.

È la prima volta che la Giornata - istituzionalizzata con due decreti del Governo Prodi, del ’98 e del 2003 - si svolge al cospetto del Capo dello Stato, ad ulteriore conferma della sua vicinanza alle vittime del lavoro e quale riconoscimento verso l’impegno dell’Associazione in 70 anni di attività.

Il programma della Giornata prevede gli interventi del Presidente Nazionale ANMIL Franco Bettoni, del Presidente dell’INAIL Massimo De Felice e del Ministro del Lavoro Elsa Fornero, oltre alle intense testimonianze di tre vittime del lavoro: il campione paralimpico Oscar De Pellegrin (portabandiera dell’Italia negli ultimi Giochi Paralimpici di Londra), la Signora Debora Spagnuolo (vedova di un operaio caduto sul lavoro nel maggio 2011) che ha voluto portare il tema della sicurezza sul lavoro nell’Istituto dove insegna attraverso un innovativo progetto promosso dall’ANMIL, “ICARO”, che si inserisce nei programmi scolastici delle scuole primarie e il giovane infortunato sul lavoro Giammarco Mereu, che dopo l’incidente ha trovato la forza di ricominciare portando in scena la sua storia. A coordinare l’evento il Direttore di Rai News, Corradino Mineo, la cui testata garantirà la diretta televisiva.

Alla Giornata in Quirinale presenziano i più importanti rappresentanti istituzionali, mentre su tutto il territorio nazionale le Sedi associative organizzeranno analoghe manifestazioni alle quali si prevede la partecipazione di oltre 100mila persone con gli interventi di Sindaci, Assessori, autorità locali e parlamentari per un confronto su quanto è necessario fare in tema di sicurezza sul lavoro e per garantire una miglior tutela a tutte le vittime del lavoro.

“La decisione di ospitare la manifestazione della Giornata in Quirinale è stata per noi motivo di orgoglio e di forte emozione - dichiara il Presidente dell’ANMIL Franco Bettoni - perché rappresenta un’ulteriore conferma dell’attenzione che la massima carica istituzionale del nostro Paese ha sempre rivolto ai lavoratori e alle vittime del lavoro ritenendo inaccettabile il fenomeno degli infortuni sul lavoro e indispensabile il massimo impegno di ciascuno per favorire la sicurezza in ambito lavorativo”.

 

Il Presidente Giorgio Napolitano con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero, il Ministro della Salute Renato Balduzzi, il Vice Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Michel Martone, il Presidente dell'ANMIL Franco Bettoni e il Presidente dell'INAIL Massimo De Felice